U2 declares WAR – 26 febbraio 1983

Il 1983 è stato un anno importante per gli U2, il 28 febbraio viene pubblicato WAR, terzo album della band, che già verso la fine dell’82 ha cominciato a gettare le basi per il suo lancio.   A metà dicembre infatti, in concomitanza di una serata a Stoccolma, la band ne approfitta per andare a girare a Salen il celeberrimo video di New Year’s Day, primo singolo estratto dal nuovo album. Per la fotografia gli U2 accettano di lavorare con Anton Corbijn, (che li accompagnerà per gran parte della carriera) e per la copertina dell’album viene scelto lo stesso bambino illustrato in Boy, Peter Rowen,  che pero’ guarda il mondo arrabbiato.

Il 26 febbraio di trentuno anni fà da Dundee in Scozia prendeva il via il WAR TOUR, dopo le date  nel Regno Unito, Paesi Bassi, Scandinavia e Irlanda che avevano fatto da apripista nel dicembre 1982 dove gli U2 presentarono alcune nuove canzoni Surrender, New Year’s day e Sunday Bloody Sunday, subito entrate nelle preferenze dei fan.

Adesso il gruppo è pronto al lancio del nuovo album che sarà disponibile nei negozi il 28 febbraio 1983 e nel Regno Unito le classifiche sono dominate da gruppi o artisti che iniziano a farsi influenzare dalla musica creata con le macchine (tastiere, campionatori, etc…) e soprattutto che si dedicano più al look che alla qualità dei loro lavori, non come gli U2 che vogliono arrivare alla gente in modo più diretto grazie alla loro musica ed ai testi.

La Caird Hall di Dundee è esaurita con 2500 persone pronte per assistere alla prima data del WAR TOUR in questa serata ci saranno molte novità e vengono suonate per la prima volta Two Hearts beat as One, Seconds, Party Girl, Like a Song e 40, vere e proprie chicche per gli appassionati della band, mentre si sentirà per l’ultima volta Fire.

La stessa foto dell’album viene utilizzata come sfondo del palco, che risulta scarno, con solo 3 bandiere bianche sullo sfondo. Una di queste verrà portata con se da Bono, durante Electric Co., finchè si arrampica su un piccolo traliccio, creando un momento simbolo riproposto anche in seguito.

Analizzando questo live è fin troppo facile dire che è stato veramente un concerto unico, la prima volta di molte nuove canzoni, The Edge lascia i cori per cantare le strofe di Seconds mentre Bono lo accompagna, Like a Song viene suonata per la prima e ultima volta visti i problemi trovati nell’esecuzione (peccato), 40 fa la sua prima comparsa come chiusura del concerto,  mentre il pubblico intona il coro How long to sing this song gli altoparlanti diffondono le note di Theme of Harry’s Game dei Clannad, questa accoppiata speciale non accompagnerà solo il War tour ma anche i tour a venire.

Qui sotto riprodotta l’intera e spettacolare setlist della storica prima del War Tour:

Gloria, I Threw A Brick Through A Window, A Day Without Me, New Year’s Day, Out Of Control, Sunday Bloody Sunday, Cry-Electric. Co., I Fall Down, October, Tomorrow, Two Hearts Beat as One, Seconds, Fire, 11 O’Clock Tick Tock, I Will Follow, encore, Party Girl, Surrender, Like a Song e 40

Qui potete riascoltare il concerto di quella sera: 1983-02-26 – Dundee – Like A Song – AUDIO

In occasione del War Tour anche gli U2 pubblicheranno i  Tour Programme, che fanno cosi’ la loro prima comparsa.

Ne sono stati stampati due formati differenti, il Poster pieghevole ed il piu’ classico fascicolo di 16 pagine.. Il Poster  equivale in grandezza a 8 fogli A4 distesi, da un lato foto della band, dall’altro un articolo che descrive la band fino a quel momento ed alcune foto dei componenti.

Now as the War album opens a whole new chapter for U2, the tour will see them travelling further afield than ever before. As Bono says: ‘The only way to get things across is to take it to these countries and give people a chance to make up their own minds’  chiude l’articolo.

L’altro Tour Programme ha il formato piu’ classico del normale fascicolo a 16 facciate pinzate, stampate su carta leggermente patinata. Sono riprodotti articoli dei media dell’epoca, alcuni estratti:

‘The Young power-pop group U2 walks this sometimes-thin line between self-induging and turning out a quality product’ … 18/02/82

Gloria us all U2. It also may be better suited for FM play than their previous attempt. Heavy drums and sparkling guitar line make this tune work

A corredo dei numerosi articoli riproposti, ci sono foto dei componenti della band ed elenco delle date della leg europea che terminerà dopo 28 shows il 29 marzo all’Hammersmith Palais di Londra, dove assieme a Mike Peters degli Alarm e Stuart Adamson dei Big Country, gli U2 suonano Knocking On Heaven’s Door (ecco l’AUDIO di quel concerto). Infine il Tour Programme in una pagina riepiloga l’offerta del Merchandising ufficiale del War Tour.

Ecco un album fotografico che abbiamo preparato per l’occasione con alcune nostre foto, che riproducono interamente i due Tour Programme:

Grazie a Renato per l’idea e la collaborazione

Lascia un commento